Trattamenti termici preliminari

Trattamenti termici preliminari

I trattamenti termici preliminari servono a predisporre l’acciaio alle successive lavorazioni meccanica o ad altri trattamenti termici quali: distensione, bonifica di lavorabilità, normalizzazione, ricottura.

Distensione
É un trattamento termico che riduce le tensioni interne degli acciai senza alterarne la durezza. Inoltre, diminuisce le deformazioni prodotte dai trattamenti termici successivi che sono causa principale delle distorsioni.

Bonifica di lavorabilità

È un trattamento utilizzato per una maggiore un’elevata durezza e un’ottima truciolabilità dell’acciaio.

Attraverso la bonifica di lavorabilità si è in grado di conferire una struttura martensitica migliore, che porta l’acciaio ad avere una minore deformazione nei trattamenti successivi.

Normalizzazione

È un trattamento termico che solitamente viene eseguito come ultima operazione; ha un processo simile alla ricottura ma, in questo caso, il raffreddamento avviene in tempi più rapidi. Obiettivo principale della normalizzazione è acuire la grana cristallina dell’acciaio, uniformare la microstruttura e attenuare l’estensione di bande stratificate di fasi differenti. È molto utile per predisporre l’acciaio ai successivi trattamenti termici, attenua le deformazioni soprattutto se antecedente alla cementazione e tempra. Gli acciai su cui viene eseguita sono quelli ipoeutectoidici e ipereutettici.

Ricottura

Con la ricottura si va ad alterare la microstruttura del materiale, causando mutamenti nelle sue proprietà quali la flessibilità e la durezza.

È un trattamento termico usato prevalentemente per preparare il materiale alle lavorazioni successive ottenendo: diminuzione delle tensioni interne; implementare un addolcimento strutturale; aumentare le proprietà fisiche, elettriche o magnetiche; migliorare la lavorabilità; affinare la grana cristallina.